mercati finanziari “over the counter” limiti dalla commissione

lawmakers

foto da euobserver.eu

Bruxelles – C’è un progetto di legge in  corso da parte della Commissione Europea volto a spaccare e rendere illecite le pratiche commerciali rischiose di servizi bancari di base effettuate dai  giganti bancari europei .

Lo scorso gennaio , l’ex assessore ai servizi finanziari Michel Barnier ha presentato un disegno di legge sulla riforma delle strutture della banca con un divieto dl cosiddetto “proprietary trading” , inserendo la norma , per la quale  le banche scommetteranno esclusivamente con il proprio denaro , piuttosto che il denaro dei clienti , da concordare e rispettare entro il 2017 .

Proprietary trading ora rappresenta solo una piccola quantità di attività bancaria , ma è stato utilizzato per creare il mercato sub-prime mutui che hanno portato alla crisi finanziaria in 2008-9 .

Questa settimana , però , Gunnar Hökmark , l’eurodeputato di centro-destra svedese che guiderà squadra negoziale del Parlamento europeo sulla proposta di legge , ha svelato l’esistenza di alcuni  piani per annacquare le principali disposizioni in materia di commercio rischioso .

La ​​potente commissione per gli affari economici del Parlamento aprirà le discussioni formali  nelle prossime settimane .

Hokmark è uno degli esperti in materia bancaria , che nel 2013 è ha pilotato le norme UE sulla risoluzione e la liquidazione delle banche insolventi che mettono gli azionisti e obbligazionisti in prima linea a subire perdite

In una dichiarazione che accompagna i suoi emendamenti alla legge , Hokmark ha detto che la prevenzione dall’azione dei giganti bancari europei da tale negoziazione ” non significa un rapido emergere di nuovi canali di finanziamento , ma piuttosto un lento sviluppo di nuove istituzioni e il prestito , e quindi un calo degli investimenti ” .

I suoi emendamenti contengono disposizioni per consentire alle banche di essere coinvolti in market-making come l’offerta agli investitori un posto dove comprare e vendere azioni .

” Rischi sistemici per i quali le  banche universali devono essere soddisfatti da un approccio basato sul rischio , non in quanto considerata una struttura aziendale come un rischio sistemico , quando questo non è il caso e presumendo che il commercio è più sistemica rischioso di credito , che non è il caso ” , dice Hokmark .

“Trading è un modo di mantenere attività liquide e di trasformare il capitale di prestito e di distribuire i rischi di credito ” .

Ma i piani del MEP svedese sono state criticate da Finance Watch , una ONG influente che sostiene la riforma del settore finanziario .

Giovedi ‘ (8 gennaio ) , Christophe Nijdam , suo segretario generale , ha detto di proprietary trading ” distorce gli incentivi in modo che megabanche europee sono più concentrati sul trading finanziario che su finanziamento di investimenti commerciali ” .

L’ONG ha aggiunto che il piano di Hokmark creerebbe una ” regolamentazione a conchiglia ” e ” permetterebbe discrezionalità nazionale per minare il single rulebook e il mercato unico ” .

Le banche stesse sono pronte per rottamare ,la legge con il nuovo capo dei servizi finanziari Jonathan Hill .

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: