Josè Barroso e libertà di informazione : il vero dibattito sull’attuale discussione al parlamento europeo , ma L’italia ?

Barroso si Barroso no ?

Barroso si Barroso no ?

Josè Barroso, Presidente uscente della Commissione Europea 2004-2009  non è un politico comune , è l’unico politico al mondo che chiede  la  riconferma  senza discutere  dei programmi futuri ne dei risultati e di  quello che ha fatto fino a quel momento.

Una vera impresa da” imperatore” per uno come lui che ha definito la costruzione dell’unione europea   “un impero ”  .

L”italia che è un paese fondatore dell’Unione Europea su questo  dibattito non si è spesa nemmeno 5 minuti,  i nostri euro parlamentari sembrano già affetti da quella che    dopo la febbre messicana è la piu grave delle prossime  future possibili pandemie parlamentari il virus definito “euro parlamentite acuta” .

Mentre i think tanker delle lobby delle corporazioni iniziano a fregarsi le mani i 375 milioni di euro elettori (cittadini ?) stanno per essere a tempo di record già fregati : nessuno li informa nè vogliono essere informati.-

il Parlamento Europeo secondo la vecchia formulazione del Trattato sull ‘Unione Europea compie tre atti  la cui  valenza politica ‘ sia degna di nota :  1) approva il Presidente della Commissione e i Commissarì in blocco – 2) approva il bilancio ogni anno e 3) “discute” (tramite le commissioni )   su i dossier che son o  all’oggetto delle iniziative legislastive in mano al  Consiglio  Europeo , tramite il COREPER   insieme alla Commissione.

“Mr”  Barroso ha comunicato  la propria idea  dell’europa in almeno due  discorsi   da lui pronunciati uno a Brussels – il 6 marzo al summit di  lavoro sul Trattato di lisbona e l’altro il 10 luglio 2007  a Strasburgo al Parlamento europeo :      putrtroppo occorre parlere inglese per seguire il dibattito  ma a noi in italiano chi lo spiega ?

In uno di questi discorsi (strasburgo 10 luglio 2007 )  BARROSO ha dato la sua visione dell’Unione Europea: l’ha definita un “impero” .

L”Unione Europea è nata per scopi nobili che rischiano in mano a persone sbagliate di modifcarsi.

Le critiche piu importanti a Barroso  dicono che egli nei 5 anni precedenti non ha fatto nulla per implementare i diritti umani in  Europa e nel mondo , non ha   fatto molto  per arginare la crisi  e per sanare il capitalsimo finanziario malato , non ha fatto molto per tutelare il principio dell’equo  guadagno per un equo orario di lavoro  , ha contribuito alla deregulation e favorito il liberismo selvaggio permettendo speculazioni senza  crescita e avrebbe favorito  la modifcazione  genetica  dei prodotti biologici

La nuova formulazione del Trattato di lisbona prevede  per il Parlamento  un  diverso spessore politico:  il potere non semplicemente di approvare il Presidente della Commissione ma di “eleggerlo”.

Anche se sono  usate  parole diverse,    i poteri nuovi e le potenzialità democratiche  rimangono svuotate di ogni significato se non viene informata e creata un’opinione pubblica consapevole.

il Tratttato   abroga per intero il vecchio articolo 214-Tue che prevedeva  un’approvazione da parte del PE del Presidente della Commissione senza possibilità di nuovi candidati alternativi.

Il nuovo articolo 9 D- comma 7,  del  Trattato di Lisbona   stabilisce  in accordo  con i principi di rotazione  di geograficità di proporzionalità   e multinazionalità dei membri della Commissione che :

Tenuto conto delle elezioni del Parlamento europeo e dopo aver effettuato le consultazioni appropriate, il Consiglio europeo, deliberando a maggioranza qualificata, propone al Parlamento europeo un candidato alla carica di presidente della Commissione. Tale candidato è eletto dal Parlamento europeo a maggioranza dei membri che lo compongono. Se il candidato non ottiene la maggioranza, il Consiglio europeo, deliberando a maggioranza qualificata, propone entro un mese un nuovo candidato, che è eletto dal Parlamento europeo secondo la stessa procedura“.

E’ evidente  che quanto sta accadendo in questi giorni al Parlamento  di cui  nessuno , sa nulla , è ancora piu ignorato  in italia che   è uno degli stati fondatori della UE .

Ma insomma si candida    barroso ? quali  sono i suoi programmi ? e poi perché non  si sa nulla in ’italia ?–e  perché all’italia e ai parlamentari  italiani ( fusi è proprio il caso di dirlo nei gruppi parlamentari del pe ) conviene  votare a favore   o contro Barroso ?

In questi giorni al Parlamento , mentre i nostri europarlamentari (pd pdl lega etc…nessuno escluso ) sembrano iniziare  ad essere affetti da un’inizio di una possibile grave forma di euro parlamentite acuta , sta accadendo che   il vecchio Parlamento,precdentemente eletto,    sta facendo un ordine del giorno  “politicamente dubbio” per  eleggere con un voto di  scambio e con un accordo tecnico tra ppe e pse il Presidente della Commissione in cambio del presidente del parlamento.

Ma sopratutto sta succedendo che nessuno racconta per cosa e   come l’uomo piu potente per i prossimi 5 anni sulla poltrona della Commissione debba  essere riconfermato o meno.

In Italia questo dibattito non dibattito non ha fatto crescere di un virgola la voglia  di consapevolezza da parte del sitema e dell’opinione  pubblica.

Eppure l’italia necessita di uan grande  spinta per liberare il  PAese dai cancri delle concessioni illegali —degli appalti truccati – di un capitalismo farsa— delle  aziende   che non producono  che  non investono che  non fanno innovazione    , della   mobilità sociale paralizzata e della  mobilita del capitale praticamente inesistente .

In italia  in questa situazione qualunque novità  ,dovrebbe  essere  benvenuta.-.-.–.

E invece  gli euro  parlamentari cosa ci vengono a non raccontare ? nulla  si va li dopo tanti bei discorsi durante la campagna e via subito con la mediocrità  ci si piega a questo e o quella posizione politica ed economica ritenuta culturalmente piu forte…..senza obiettivi senza un disegno senza una strategia e senza tenere in considerazione del fatto che devi  informare    ..i cittadini euro elettori .

Tutto questo ha a che fare con le democrazie ? o piuttosto  come dice Barroso con un” impero”…..? lo scopriremo insieme il prossimo 8 luglio………………..

emiliano varanini

Annunci

2 commenti to “Josè Barroso e libertà di informazione : il vero dibattito sull’attuale discussione al parlamento europeo , ma L’italia ?”

  1. intanto grazie e succeriscici anche cosa fare tutti insieme o anche da soli. ciaop Vanda

    • intanto stiamo studiando il regolamento che determina le regole del parlamento e il suo statuto , occorre fare circolare le informazioni per il momento e sensibilizzare più persone possibili che abbiano capacità di influenzare un dibattito e creare un opinione pubblica in italia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: